Home page
Click to ZOOM



Click to ZOOM


Click to ZOOM


Click to ZOOM


sab 13/06/15
IL BCM SCRIVE UN PEZZO DI STORIA DEL BADMINTON ITALIANO
Per la prima volta un club italiano tra i primi 4 in Europa


Al Bc Milano serviva una vittoria, per entrare nella storia del badminton italiano. Una vittoria contro il CB Oviedo (Spagna) agli European Club Championships.
Una vittoria che è arrivata. Dopo un match combattuto su ogni volano. Su ogni battuta. Su ogni smash.

Aprono Megumi Sonoda e Atipong Kitjanon contro Alberto Antuna ed Elena Arboleya nel doppio misto: vinto in due set (21-17/21-6). Wisnu Putro non può nulla contro Luis Penalver Pereira, e si arrende allo spagnolo in due set (15-21/15-21). Molthila Kitjanon riporta il Bc Milano in vantaggio, con il singolare femminile vinto in due set contro Sara Penalver Pereira (21-19/21-18). Ma la Spagna non demorde, e si riporta sul 2 a 2 con il doppio maschile, perso dagli atleti di Milano dopo aver combattuto fino all’ultimo punto (20-22/18-21).

È tutto nelle mani delle donne. Nell’esperienza di Megumi e Molthila. In un doppio femminile durato quasi un’ora (48 min), le due atlete di Milano si giocano il tutto e per tutto contro Lorena Usle Vejo e Min Zhao. Non riescono a vincere il primo set, ma danno il massimo nel secondo, per poi esplodere nel terzo. (18-21/21-12/21-14).

Tutti ci hanno creduto, ma fino al ventunesimo punto dell’ultimo set, nessuno lo ha detto (forse per scaramanzia): il Bc Milano ha vinto, ha scritto un pezzo di storia del Badminton italiano. È tra i primi 4 club in Europa, e nessuno prima d’ora, in Italia, c’era riuscito.

In semifinale il Bc Milano incontrerà la fortissima Russia. Ma l’obiettivo è già stato raggiunto e superato. La vittoria è già stata conquistata oggi.






Cerca:


Seguici anche su:








eXTReMe Tracker
Coordinatore redazione: Luca Crippa - info@badminton.it
Tel +39.333.59.28.609 - +39.349.84.44.134


Area riservata